Di cosa potrebbero mai parlare una libraia e una bibliotecaria, quando hanno occasione di scambiare due chiacchiere assieme? Beh, c’è l’imbarazzo della scelta, purché si tratti di libri!

Silvia ed io ci siamo confrontate su quali siano i titoli attualmente fuori produzione che vorremo rivedere al più presto sugli scaffali delle librerie, ed ecco quel che ne è uscito. 

ll mostro della buonanotte, Ed Vere, Gribaudo, 2013

Questo albo illustrato ha la capacità di coinvolgere direttamente il bambino in una terrorizzante, divertentissima avventura alle prese con un mostro verde pronto a mangiarsi il lettore con coltello e forchetta spalmato su una fetta di pane… o no? Lo rivogliamo subito sugli scaffali!

 

Il vaso vuoto, Demi, Rizzoli, 2010

Molto tempo fa in Cina c’era un bambino di nome Ping che amava i fiori.

Qualsiasi cosa seminasse germogliava rigogliosa.
Fiori, cespugli, e perfino grandi alberi da frutto con lui crescevano come per magia!

L’imperatore amava i fiori. E quando giunse il tempo di scegliere un erede, regalò un seme a tutti i bambini del regno. «Chi di voi, tra un anno, mi porterà il fiore più bello, mi succederà al trono» proclamò. Il piccolo Ping piantò il suo seme e badò a lui ogni giorno. Ma il seme non germogliava. E quando arrivò la primavera, Ping si presentò all’Imperatore con un vaso vuoto… La raffinata arte di Demi e il testo semplice e poetico raccontano come l’insuccesso di Ping si tramuta in trionfo. Una fiaba dove sincerità e onestà vengono premiate.

Fammi una domanda! 108 domande per parlare un po’ insieme, di Antje Damm, Nuove edizioni romane, 2005

Un libro tutto da sfogliare, aprendolo a caso, per dare sfogo alla curiosità: perché e come i tuoi genitori hanno scelto il tuo nome? Sai tenere une segreto? Hai mai sognato di volare?

Mamma cannibale, Letizia Cella, Nord-Sud edizioni, 1997

“Questa bimba tutta nuda/ me la mangio fresca e cruda/ Incomincio dai piedini/ belli rosa tenerini/ profumati di formaggio/ ed è solo il primo assaggio.”

Una raccolta di filastrocche un po’ folli, e proprio per questo davvero adorabili, che non deve mai più mancare sugli scaffali delle librerie! 

 

Zoom, Istvan Banyai, Il castoro, 2003

Un sorprendente viaggio attraverso le immagini, dal generale al particolare. Perché ciò che sembra, NON è.

New York in pigiamaramaMichaël Leblond, Frederique Bertrand, L’Ippocampo, 2013

È ora di andare a dormire, ma il protagonista di questa storia ha un pigiama speciale, in grado di portarlo in volo sopra la città, per scoprire i suoi incanti… (con una scheda di acetato da infilare tra le pagine sulle basi dell’ombrocinema cinese)

Un culetto indipendente, José Luis Cortés, Avi, Piemme Junior,1997

Cesare Pompeo ne combina sempre una per colore, e così la sua mamma non manca mai di dargli una bella sculacciata sul culetto ciccioletto. Un racconto esilarante di conversione da peste ad angioletto, di un bambino tremendo né più né meno come tutti gli altri.

 

Oh!, Josse Goffin, Emme, 1993

Un libro per ogni età, che permette di condurre un esercizio di narrazione libera. I più piccoli cercano di immaginare quale immagine si cela dietro all’illustrazione in una pagina. Il risultato è che, quando identificheranno l’oggetto – oh! – scopriranno la giusta sequenza delle immagini e la strada dell’immaginazione.

L’arte a soqquadro, Ursus Wehrli, il Castoro, 2008

In questo albo geniale, l’autore smembra e ricostruisce in maniera del tutto inaspettata alcune tra le più famose opere d’arte della storia. Una proposta originale per conoscere, rivedere in maniera creativa e sperimentare senza freni inibitori: imperdibile!

 

Ombre: un libro luminoso, Arnaud Roi, Panini, 2010

Gli animali del bosco come nessun libro pop-up li ha mai mostrati. Volti suggestivi e misteriosi ritagliati nella carta che prendono vita grazie alla luce di una piccolissima lampadina inserita all’interno del libro che crea giochi di luce e ombre evocative. Leggi la filastrocca e poi indovina… che animale è?

Il pallone giallo , Charlotte Dematons, Lemniscaat, 2003. Vol. senza testo

Vieni anche tu in viaggio intorno al mondo? Se guardi bene in ogni pagina scoprirai che, insieme a te, viaggiano un pallone giallo, un’automobile blu, un evaso e un mago sul tappeto volante.

E voi quali vorreste salvare dal dimenticatoio? Quali di questi custodite gelosamente a casa vostra? Lasciateci un commento qui sotto.

Per gli altri articoli di Silvia seguite #silviadeilibri, per le recensioni di Irene cliccate su #libroconduttore

Questo articolo ha 2 commenti.

Lascia un commento